Qi Gong Taoista
la via della consapevolezza
e dell'espansione

Qi Gong Taoista

terapeutico – alchemico – meditativo

L’espressione Qi Gong Taoista indica un immenso patrimonio di tecniche, metodi e sistemi per coltivare la propria energia vitale. Questi metodi si sono poi sviluppati in seno a scuole mediche, marziali-ascetiche ed alchemiche.
Le prime testimonianze relative alla pratica del Qi Gong risalgono al 6° secolo a. C. e se ne trova menzione anche nei Classici Taoisti, come nel Daodejing del patriarca Taoista Laozi e nel Zhuangzi.
Qi Gong indica, alla luce della spiegazione del mio Maestro Jeffrey Yuen, monaco della Scuola Taoista della Completa Realtà, un profondo lavoro per coltivare le proprie risorse così da elevarsi verso il divino: questo comporta la pratica fisica, respiratoria e mentale allo scopo di raffinarne al massimo il potenziale ed armonizzare i tre principi sorgenti dell’essere umano: corpo, energia, mente.
Un altro nome, più antico, per indicare le pratiche Taoiste di coltivazione è Dao Yin che indica come, per incamminarsi sulla via della consapevolezza e dell’espansione a 360° dell’essere umano, sia necessario prendere atto e sciogliere tutti quei nodi che impediscono la libertà di movimento, fisico e spirituale.
In sintesi, il Qi Gong Taoista rappresenta il metodo con cui sviluppare al massimo le proprie caratteristiche, prendere coscienza di sè e spingersi verso lidi che prevedano il superamento dei limiti che ostacolano il compimento del proprio Destino. Il Destino è inteso come un percorso da compiere a partire dalla potenzialità congenita, in virtù della quale esprimersi, per giungere a quella meta che interiormente ogni Persona individua come motore stesso del vivere.

Qi Gong terapeutico

Scuola Discipline Orientali - Qi Gong terapeutico

Branca della Medicina cinese classica e tradizionale, si compone di numerose esercizi e metodi, interni ed esterni, atti a regolare la circolazione energetica degli organi e dei visceri: sappiamo, dalla teoria energetica della medicina cinese, che lo squilibrio nella circolazione energetica rappresenta la causa delle malattie: la disarmonia può essere indotta da cause interne (emozioni), esterne (clima e fattori ambientali) o miste (alimentazione). Regolando il flusso energetico organico, unitamente all’utilizzo corretto dell’intenzione, il Qi Gong  promuove poderosamente il riequilibrio ed il ripristino completo delle facoltà psico-fisiche. Oggigiorno è assai apprezzato negli ospedali cinesi e nella comunità medica e scientifica americana e, fortunatamente, in maniera crescente anche in Europa ed in Italia. È reperibile ormai abbondante letteratura scientifica orientale ed occidentale che testimonia la grande efficacia del Qi Gong in ambito oncologico, neuroendocrino, cardiologico, psicologico, geriatrico, ginecologico…

Qi Gong alchemico e meditativo

Scuola Discipline Orientali - Qi Gong alchemico e meditativo

L’alchimia taoista prevede l’accumulo e la trasformazione delle proprie risorse (fisiche, energetiche e spirituali) allo scopo di giungere ad uno stato di eccellente salute, longevità, e capacità di dirigere i propri flussi energetici secondo necessità. Insegna  ad abbandonare man mano brame, paure, desideri e dipendenze per far si che la dimensione materiale non risulti più contenitiva nei confronti dello spirito umano. Esso potrà così espandersi spontaneamente e senza vincoli nel mondo, partendo da una profondissima coscienza del sè che, a questo punto, è allineato alla “scintilla cosmica” che anima l’intera Natura. La meditazione taoista, dunque, rappresenta il percorso per sviluppare autocoscienza, percezione sottile, quiete e fusione con il Cosmo e la Natura in sè.